IL PRINCIPE HARRY A CASSINO: CONFERMA L’IMPORTANZA CHE LA CITTÀ RICOPRE NEL PANORAMA INTERNAZIONALE - Ernica Tv

Vai ai contenuti

Menu principale:

IL PRINCIPE HARRY A CASSINO: CONFERMA L’IMPORTANZA CHE LA CITTÀ RICOPRE NEL PANORAMA INTERNAZIONALE

Notiziario

IL PRINCIPE HARRY A CASSINO: CONFERMA L’IMPORTANZA CHE LA CITTÀ RICOPRE NEL PANORAMA INTERNAZIONALE

“L’anno 2014 sarà ricordato come quello della ribalta internazionale della città di Cassino.” A dichiararlo il sindaco, Giuseppe Golini Petrarcone, a seguito dell’annuncio da parte della Casa Reale Britannica della visita del Principe Harry per commemorare il settantesimo anniversario della battaglia di Cassino. “Un anno iniziato con una serie di eventi – ha continuato il sindaco – per celebrare i settant’anni dalla distruzione di Cassino e Montecassino. Senza ombra di dubbio,  in tal senso, marzo è stato il mese che ha visto il maggior numero di iniziative a cominciare dal viaggio della fiaccola benedettina, denominata quest’anno ‘Pro Pace et Europa Una’, che partita da Zagabria dove la nostra città, unitamente alla sua abbazia, è stata accolta con tutti gli onori e ricevuta dal Presidente della Repubblica Croata ha proseguito il suo percorso per sancire ancora una volta la centralità del messaggio di San Benedetto che da secoli caratterizza Cassino e le altre città benedettine (Norcia e Subiaco), nel quadro culturale, storico e sociale del continente europeo. Per continuare con la celebrazione del settantesimo anniversario della distruzione di Cassino che il 15 marzo ha visto la presenza del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, insieme al Ministro della Difesa, Roberta Pinotti; oltre ad aver ospitato rappresentanti istituzionali e ambasciatori delle città gemellate, nonché dei Paesi che presero parte agli eventi bellici in una giornata in cui la nostra città è stata al cento dell’attenzione mediatica nazionale e non solo. Un anno che per la città di Cassino, sia dal punto di vista storico che culturale, è contrassegnato da tutta una serie di eventi che hanno portato ad una vera e proprio mobilitazione del territorio, dei suoi abitanti e delle istituzioni nel ricordare ed onorare i tragici fatti e le vittime del secondo conflitto mondiale. La visita del Principe Harry, che sarà presente in città in occasione della manifestazione Peace Fix, segna un nuovo appuntamento reso possibile grazie all’importante e proficuo connubio tra il Comune, il Ministero della Difesa e l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Un ulteriore momento di ricordo e di costruzione della cultura della pace, attraverso il formidabile strumento di aggregazione dei popoli qual è lo sport. Cassino in quei giorni, subito dopo aver ospitato l’arrivo di tappa del Giro d’Italia, sarà nuovamente invasa da centinaia di atleti che testimonieranno come lo sport, citando il grande Nelson Mandela, ‘ha il potere di cambiare il mondo, perché è in grado di unire come poche altre cose e parla ai giovani in una lingua che comprendono’. Un’altra occasione che rappresenta un’opportunità unica per l’intero territorio e sono certo che Cassino saprà rispondere al meglio a questi appuntamenti confermando la sua naturale vocazione di città interculturale al pari delle grandi realtà europee.”


 
Torna ai contenuti | Torna al menu