2 Giugno festa della Republica ad Alatri - Ernica Tv

Vai ai contenuti

Menu principale:

2 Giugno festa della Republica ad Alatri

Notiziario

2 GIUGNO 1944 – 2 GIUGNO 2014 - 70° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE DI ALATRI

Ore 16.00 ammassamento in piazza S.M. Maggiore
Ore 16.15 partenza del corteo con le autorità militari e civili
Ordine di precedenza:
Banda Città di Alatri – PDBD – Picchetto Armato – Corona d’alloro portata da due rappresentanti delle Associazioni d’arma - Gonfalone – Sindaco e Autorità militari e civili + rappresentanza del gruppo degli Ospiti (veterano …) – Associazioni d’arma – gruppo ospiti - popolo.
Il corteo parte al suono della Banda Città di Alatri, di seguito un brano della band PDBD
Ore 16.30 monumento ai Caduti e stele – resa degli onori militari.
Monumento caduti : Schieramento – Attenti - Inno + alza bandiera – Al suono della marcia il Sindaco procede a deporre la corona ccompagnato dall’Ufficiale più alto in grado e dal Comandante della compagnia CC di Alatri - Silenzio – Riposo – il Sindaco torna nello schieramento. (picchetto armato) Stele a tutti i caduti: solo il sindaco accompagnato dall’Ufficiale più alto in grado e dal Comandante della compagnia CC di Alatri procede verso la stele- Attenti - Silenzio – Riposo – il Sindaco torna nello schieramento
Il corteo riparte al suono della banda Città di Alatri, di seguito un brano della band PDBD
Ore 16.45 stele ai caduti civili – resa degli onori militari
Al suono della marcia il Sindaco procede a deporre il serto, portato da due Vigili Urbani, accompagnato dall’Ufficiale più alto in grado e dal Comandante della compagnia CC di Alatri - Silenzio – Riposo (picchetto armato) Il corteo riparte al suono della banda Città di Alatri.
Ore 17.00 arrivo del corteo in Piazza S. M. M. Il gruppo PDBD con il veterano sfilano in silenzio verso la chiesa di Santo Stefano Schieramento in piazza:
sul palco il Gonfalone, il Sindaco, la più alta Autorità militare presente, il Comandante della Compagnia CC Alatri, il Comandante del raggruppamento GdF di Fiuggi, il Comandante della Stazione CC Alatri, il Comandante del Corpo Polizia Municipale, il Cav. Costantini, le più alte Autorità Civili presenti, il Cons. Delegato alla Cultura.
A sinistra del palco i rappresentanti dell’Amministrazione e ospiti militari e civili intervenuti a seguire la banda Città di Alatri.
A destra del palco il Picchetto Armato, a seguire le Associazioni d’arma con labaro.
Al centro, a chiudere il quadrato, il popolo e gli ospiti Usa.
– lettura del messaggio del Presidente della Repubblica (Magg. Padovani)
Il messaggio del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano
2 giugno 2014 | Filed under: Attualità | Posted by: redazione

Messagio del presidente della republica

“NELL’ANNIVERSARIO DELLA FESTA DELLA REPUBBLICA MI RIVOLGO ANCORA UNA VOLTA A VOI, RINNOVANDO L’APPREZZAMENTO PER L’IMPEGNO CHE DISPIEGATE, INSIEME CON LE ISTITUZIONI RAPPRESENTATIVE E LE ALTRE ARTICOLAZIONI DECENTRATE DELLO STATO, NELL’AFFERMARE I VALORI DI LEGALITÀ, DI COESIONE E DI INTEGRAZIONE, CONDIZIONE ESSENZIALE PER ESSERE ALL’ALTEZZA DELLE DIFFICILI SFIDE CHE IL NOSTRO PAESE E L’EUROPA TUTTA DEVONO SOSTENERE IN UNA FASE COSÌ COMPLESSA E CRUCIALE PER IL NOSTRO FUTURO.
COLORO CHE, COME VOI, RIVESTONO FUNZIONI PUBBLICHE SUL TERRITORIO COSTITUISCONO, INFATTI, IL FRONTE PIÙ ESPOSTO ALLE SFIDE DELLA QUOTIDIANITÀ ED A QUELLE MANIFESTAZIONI DI MALESSERE CHE DEBBONO ESSERE AFFRONTATE CON SENSO DI RESPONSABILITÀ E LUNGIMIRANZA, NON DISGIUNTE DALLA NECESSARIA FERMEZZA CONTRO OGNI FORMA DI VIOLENZA, DI ILLEGALITÀ E DI PREVARICAZIONE.
IL RINNOVATO SFORZO CHE SI CHIEDE ALLE AMMINISTRAZIONI, NEL FARSI CARICO DELLE PRESSANTI ISTANZE ED ASPETTATIVE DI CITTADINI ED IMPRESE, È ESSENZIALE PER RIPRISTINARE QUEI MOTIVI DI FIDUCIA SU CUI FONDARE UN NUOVO SPIRITO DI INIZIATIVA ED UN NUOVO RAPPORTO CON LE ISTITUZIONI, INELIMINABILI PRESIDI DI DEMOCRAZIA E DI TUTELA DEI SOGGETTI PIÙ DEBOLI, MA ANCHE CENTRI PROPULSORI DI SVILUPPO ECONOMICO E SOCIALE.
IN QUESTA DELICATA FASE, IN CUI È PIÙ CHE MAI INDISPENSABILE VIGILARE AFFINCHÉ SIA GARANTITA LA FUNZIONALITÀ DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI, PARTICOLARMENTE CONTRO I TENTATIVI DI INFILTRAZIONE MALAVITOSA, ED UNA EQUILIBRATA GESTIONE DELLE SITUAZIONI DI CRISI, SI CHIEDE A VOI PREFETTI IL MASSIMO IMPEGNO NELL’ASSOLVIMENTO DEI PECULIARI COMPITI CONFERITI DALLA LEGGE, CONFIDANDO ANCHE NELLA RICONOSCIUTA ATTITUDINE ALL’ASCOLTO, AL CONFRONTO E ALLA MEDIAZIONE.
CON QUESTI AUSPICI, A VOI PREFETTI ED A TUTTI COLORO CHE CON VOI CELEBRANO LA FESTA DELLA REPUBBLICA RIVOLGO IL MIO PIÙ INTENSO AUGURIO DI BUON LAVORO”.
GIORGIO NAPOLITANO
Esecuzione di n. 3 brani da parte della Banda Città di Alatri - Inno di Mameli - l’Inno segna la chiusura della cerimonia ufficiale per la Festa della Repubblica – (banda Città di Alatri)
ore 17.15/17,30 - ora dell’ingresso degli Alleati in Alatri - suonano le campane a distesa - la PDBD sfila suonando verso la piazza, il veterano sale sul palco la PDBD si schiera sotto il palco al centro.
Lettura del memoriale della Liberazione di Alatri – ricordo di tutte le vittime ( Cons. Delegato alla Cultura dott. Fantini )
Allocuzione del Sindaco - momento di riconciliazione generale, il Sindaco farà dazione di doni a ricordo dell’Anniversario.
Le autorità abbandonano il palco lasciando il posto alla PDBD
Ore 18.00 - Piccolo concerto della PDBD (tre brani)
Il gruppo di ospiti USA può essere libero
Trasferimento presso l’Acropoli per il concerto di musica classica – ore 19.00

2 GIUGNO 1944 – 2 GIUGNO 2014 - 70° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE DI ALATRI
 
Torna ai contenuti | Torna al menu