Dal Moscardini a Rieti per una esercitazione di Ricerca e Soccorso - Ernica Tv

Vai ai contenuti

Menu principale:

Dal Moscardini a Rieti per una esercitazione di Ricerca e Soccorso

Notiziario

Dal Moscardini a Rieti per una esercitazione di Ricerca e Soccorso

Giovedì 12 giugno 2014, si è conclusa l’Esercitazione SATER 02/2014 un’attività addestrativa di ricerca e soccorso organizzata e condotta dall’Aeronautica Militare, dal Corpo Forestale dello Stato ed dal Corpo Nazionale Alpino e Speleologico ed alla quale hanno partecipato anche elicotteri e personale del 72° Stormo di Frosinone.

L’esercitazione ha preso il via con la simulazione di un duplice incidente aereo avvenuto nell’area dei Monti Reatini. Appena ricevuto l’allarme, il Rescue Coordination Center (RCC) del Comando Operazioni Aeree dell’Aeronautica Militare di Poggio Renatico (FE), ha avviato le procedure per la ricerca dei piloti di due alianti dispersi tra le montagne attivando il PC SAR (Posto di Coordinamento SAR – Search And Rescue), facendo decollare un HH 139 del 15° Stormo-84° Centro SAR di Gioia del Colle, un AB 412 del Corpo Forestale dello Stato del Centro Operativo Aereo di Rieti e due TH 500B del 72° Stormo di Frosinone che hanno perlustrato una vasta area montuosa alla ricerca di tracce dei velivoli e degli equipaggi dispersi.

Le operazioni sono state gestite da un Punto Base Avanzato realizzato presso l’aeroporto di Rieti dove sono state fatte convergere le squadre di ricerca medicalizzate e cinofile del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (C.N.S.A.S.) delle regioni Lazio, Abruzzo ed Umbria.

Le attività, dopo che sono stati individuati i resti (simulati) dei velivoli, sono proseguite nel pomeriggio con il trasporto a bordo degli elicotteri ed il rilascio di numerose squadre di soccorso nei pressi della zona dell’incidente per la ricerca a terra dei piloti.

L’esercitazione si è conclusa con successo in serata quando, dopo il ritrovamento dei piloti dispersi proprio da parte dei due TH 500B del 72° Stormo, è stato effettuato il recupero da parte dell’elicottero HH 139 del 15° Stormo con l’uso del verricello di soccorso poiché l’orografia del terreno non permetteva di atterrare. Il recupero delle squadre del CNSAS è stato l’atto conclusivo di una esercitazione tesa a favorire la conoscenza reciproca tra organizzazioni militari, civili e di volontari e di affinare le procedure di ricerca e soccorso in ambiente montano.

Il servizio di Ricerca e Soccorso sul territorio nazionale è uno dei compiti istituzionali dell’Aeronautica Militare che, periodicamente, attraverso esercitazioni come la SATER, addestra il proprio personale conducendo operazioni di ricerca e soccorso aereo sia diurne che notturne anche in condizioni climatiche avverse. Il 72° Stormo, oltre al compito primario di formare i piloti di elicottero delle Forze Armate e Corpi Armati dello Stato, concorre alla salvaguardia della vita umana in operazioni di ricerca e soccorso e di soccorso alla popolazione in caso di calamità


 
Torna ai contenuti | Torna al menu